media

Come curare l’influenza: 3 soluzioni non invasive

Come curare l’influenza senza l’utilizzo di farmaci

Mal di gola, congestione nasale e raffreddore sono solo alcuni dei sintomi che l’influenza può portare. Tuttavia, lo stato influenzale non ci deve spaventare, perché il nostro corpo è in grado di combattere da solo senza necessariamente dover ricorrere all’uso di farmaci.

Scopriamo come curare l’influenza ricorrendo a dei metodi non invasivi.

Soluzioni alternative per combattere i sintomi dell’influenza

Quando non si vuole ricorrere all’utilizzo di farmaci per contrastare i sintomi dell’influenza si può comunque cercare di aiutare il nostro organismo in modo da rafforzare le nostre difese immunitarie e quindi accelerare la guarigione. Ecco quindi come curare l’influenza grazie a queste 3 soluzioni non invasive:

  1. Lavaggi ai seni paranasali. Durante il periodo influenzale i seni paranasali spesso tendono ad infiammarsi e possono portare a disturbi di media entità, come per esempio la sinusite. Per evitare di far aggravare lo stato dei seni paranasali si possono effettuare dei lavaggi con una soluzione salina che si può facilmente preparare in casa con 500 ml di acqua distillata a cui unirete 5 g di sale. Per fare i lavaggi occorre mettersi su un lavandino con la testa parallela al pavimento, prelevare un po' di soluzione con una siringa senza ago e inserirla nella narice più in alto. È necessario ripetere l’operazione una volta al giorno per garantire la pulizia e il benessere dei seni paranasali duranti gli stati influenzali.
  2. Attenzione per l’alimentazione. Anche il cibo che scegliamo e ciò che beviamo possono fare la differenza quando ci troviamo in uno stato influenzale. Sarebbe bene bere molto, preferibilmente delle bevande calde, come , tisane o spremute d’arancia, che aiutano a fluidificare il muco e incrementare l’assunzione di vitamina C. Se l’assunzione tramite alimentazione non bastasse si possono assumere integratori per le difese immunitarie, che aiuteranno il nostro organismo a riprendersi prima dall’influenza. Un altro valido alleato è il brodo di pollo che con il suo alto valore nutrizionale ha un’azione ricostituente ed energizzante.
  3. Utilizzare degli estratti naturali. Anche la natura offre numerose soluzioni per aiutare il nostro organismo a combattere lo stato influenzale. In particolare, gli estratti naturali più efficaci risultano essere quello di Echinacea Angustifolia e quello di Andrographis Paniculata. Un esempio di prodotto che li contiene entrambi è l’integratore Immuno Algem, che rinforza le difese immunitarie oltre ad avere un’azione ricostituente sull’organismo.

Come curare l’influenza: l’importanza del parere medico

Ovviamente, non sempre si può ricorrere all’utilizzo di cure non invasive. Infatti, scegliere come curare l’influenza è una valutazione che va fatta analizzando la gravità dei sintomi che si presentano: in presenza di febbre alta, dolori addominali, diarrea, vomito o mal d’orecchie sarebbe bene consultare il proprio medico per capire se dietro a questi sintomi si nasconde una patologia più grave e, appunto, se sia il caso di ricorrere all’utilizzo di farmaci appositi.

Ricordiamo che scegliere come curare l’influenza è una valutazione che parte da sé stessi ma deve sempre essere seguita anche dal parere di un medico, laddove i sintomi stiano peggiorando. Contattaci per qualsiasi dubbio o per ricevere una consulenza gratuita su come curare l’influenza senza l’utilizzo di farmaci.


Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento

L’ indirizzo email non può essere pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati*

CATEGORIE DEL BLOG