media

Come far passare il raffreddore? Rimedi della nonna VS parafarmaci

Trovare il giusto rimedio per far passare il raffreddore

Sei raffreddato e i sintomi del raffreddore ti fanno sentire debilitato? Sei alla ricerca di alcuni rimedi per curarlo? Provare a far passare il raffreddore con dei metodi poco invasivi è consigliabile quando i sintomi ci sono, ma non si manifestano in maniera troppo aggressiva. Al contrario se invece tosse, mal di gola e sinusite ci costringono a stare al letto e magari anche per più di due o tre giorni sarebbe bene rivolgersi ad un medico che valuterà una terapia adeguata. Ma come scegliere il rimedio più adatto al proprio stato di salute?

3 rimedi casalinghi sempre validi

Ricorrere ai cosiddetti rimedi della nonna per curare il raffreddore può rivelarsi un ottimo supporto per contrastare i sintomi i. Vediamo quindi quali sono i più efficaci per far passare il raffreddore:

  1. Latte e miele: un bicchiere di latte caldo con del miele è ancora un rimedio validissimo in caso di raffreddore. Le bevande calde infatti fluidificano il muco mentre il miele è ricco di nutrienti che aiuteranno la guarigione.
  2. Brodo di pollo: un buon brodo di pollo è in grado di fornire dei nutrienti fondamentali per far passare il raffreddore. La sua parte proteica, le vitamine e i sali minerali al suo interno hanno infatti un’azione ricostituente fondamentale per accelerare la guarigione.
  3. Tisana zenzero e limone: anche se ai tempi delle nonne lo zenzero non veniva utilizzato, uno dei rimedi fai da te per il raffreddore più efficace è la tisana zenzero e limone. La combinazione di questi ingredienti infatti ha un forte potere antinfiammatorio e aumenta l’assunzione di vitamina C.

Le migliori tipologie di parafarmaci per curare il raffreddore

Purtroppo, molto spesso, i rimedi casalinghi da soli non bastano. Nei casi in cui il raffreddore porti anche febbre e mal di gola, è opportuno consultare il proprio medico e ricorrere all’utilizzo di farmaci non invasivi che diano sollievo e aiutino a debellare la malattia.  Ecco quali sono le migliori tipologie di parafarmaci da utilizzare contro i sintomi del raffreddore:

  • Spray nasale: un buono spray nasale favorisce la liberazione delle vie respiratorie intasate da muco. Questi prodotti solitamente sono formulati con sostanze che hanno una funzione protettiva della mucosa del naso e che riducono la produzione di secrezioni nasali. È il caso dello spray nasale Aquilea per esempio, arricchito inoltre da estratti naturali.
  • Integratori: alcuni estratti naturali come quello di astragalo, di manuka e di aloe possono favorire e accelerare il processo di guarigione dal raffreddore grazie alle loro proprietà lenitive della mucosa e di rafforzamento delle difese immunitarie. Due esempi di questa tipologia di prodotto sono l’integratore Manuka di Algem e la versione in gel Manuka sempre di Algem.

Se volete saperne di più sui rimedi per far passare il raffreddore o sulle tipologie di prodotti che fanno al caso vostro non esitate a scriverci e contattarci: saremo a vostra disposizione per una consulenza gratuita.


Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento

L’ indirizzo email non può essere pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati*

CATEGORIE DEL BLOG