media

5 consigli per dormire meglio durante il cambio stagione

Perché sembra impossibile riuscire a dormire meglio in primavera? 

Il cambio di stagione può portare con sé un carico non indifferente di stanchezza primaverile: il cambiamento delle abitudini, l'aumento delle ore di luce e la conseguente modifica dei ritmi sonno-veglia può causare il caratteristico senso di sonnolenza che coglie molte persone quando si va verso la stagione calda.

Non a caso si dice “aprile dolce dormire”, anche se spesso questo senso di spossatezza si traduce anche in un riposo meno tranquillo e a volte in fenomeni di insonnia: nei casi più gravi il cambio di stagione porta proprio ad un disturbo dell'umore, che tra i sintomi ha ansia, irritabilità, depressione e, appunto, insonnia.

Tutto merito, o colpa, della melatonina, una sostanza coinvolta nella regolazione del sonno e che viene prodotta quando è buio, per favorire il sonno: al cambio di stagione l'organismo deve allineare la produzione di melatonina al nuovo orario e nel frattempo si possono accusare disturbi legati al sonno. Quindi, come fare per dormire meglio?

Ecco qualche consiglio utile per dormire meglio 

  1. Il primo consiglio in assoluto per dormire meglio è mantenere la propria regolarità: anche se si ha più o meno sonno del solito, cercare di andare a letto sempre alla stessa ora e di svegliarsi all'orario di sempre. Questo permetterà al fisico di adattarsi più velocemente al cambio di ritmi.
  1. Un altro buon consiglio è quello di contrastare la spossatezza primaverilenon soccombere al senso di stanchezza generale, che colpisce in questo periodo e che ci vorrebbe sul divano per buona parte della giornata. Indossiamo invece le scarpe da ginnastica ed andiamo a fare una passeggiata all'aria aperta, un po' di movimento fisico o un giro di shopping: qualunque cosa ci piaccia fare, invece di cedere alla pigrizia e arrivare a sera ancora più stanchi ed irritabili.
  1. Nei giorni più faticosi è però consigliato un riposino dopo pranzo: anche solo venti minuti possono ricaricarci ed aiutarci a dormire meglio la sera. 
  1. Cercate di ridurre lo stress: quando il fisico fa fatica non bisogna forzarlo, ma anzi, dargli tempo e farlo di rilassare. Yoga e meditazione aiutano molto in questo senso, ma basterebbe anche solo ritagliarsi del tempo per sé stessi, senza pensieri e ansie.

Infine, se nessuno di questi rimedi funziona e si ha bisogno di dormire, si può tentare un integratore a base di melatonina in grado di aiutarci a dormire meglio soprattutto in questi periodi particolari dell’anno. Un esempio è l’integratore Dispert Melatonina, che contribuisce a ridurre stanchezza e affaticamento. Se il medico dovesse dare il via libera, possono essere affiancati a un buon complesso multivitaminico, per prepararsi al meglio alla stagione calda che sta arrivando!


Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento

L’ indirizzo email non può essere pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati*

CATEGORIE DEL BLOG
nuovi prodotti