Categorie

Cosa sono le apnee notturne

La sindrome delle apnee notturne è indicata dalla medicina internazionale come Osas (Obstructive Sleep Apnea Syndrome, Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno). Si tratta di un disturbo che comporta la sospensione dell'attività respiratoria e della conseguente interruzione del sonno.

Caratteristiche delle apnee notturne

La sindrome è cronica e comporta microrisvegli di 2-3 secondi. Se ne possono avere anche centinaia in una notte, sebbene il soggetto possa anche non ricordarsene. La conseguenza principale è quella di un sonno che non porta ristoro.

Cause delle apnee notturne

Le apnee notturne sono causate generalmente da:

sovrappeso
tabagismo
alcolismo
uso abituale di farmaci rilassanti o contro l'insonnia

Da notare la correlazione fra apnee notturne e circonferenza del collo del soggetto:

superiore ai 43 cm nei maschi
superiore ai 41 cm nelle donne
anomali delle prime vie aeree

Sintomi delle apnee notturne

I sintomi delle apnee notturne possono essere divisi in notturni e diurni

Sintomi notturni sono:

russamento
interruzione dell'attività respiratoria
sensazione di soffocamento con conseguente risveglio
sudorazione eccessiva
minzioni frequenti

i sintomi diurni sono riferibili a:

sonnolenza
stanchezza
deficit di concentrazione
cefalea al risveglio

Trattamento delle apnee notturne

La sindrome delle apnee notturne può avere anche delle cosneguenze pericolose. I soggetti mostrano maggiore esposizione a malattie cardiovascolari e alla resistenza all'insulina.

La diagnosi viene effettuata tramite autovalutazione o test del sonno.

Consigliabilie:

perdere peso nel caso di soggetto in sovrappeso
evitare tabagismo
evitare alcolismo

In determinati casi è necessario ricorrere ad intervento chirurgico volto a favorire la respirazione (rimozione di palato molle ugola e altri tessuti).

Efficace risulta essere la CPAP/AUTOCPAP, apparecchio che favorisce la respirazione delle prime vie aeree.