Categorie

Cosa sono i crampi

Le contrazioni dei muscoli improvvise, involontarie e che si accompagnano a dolore vengono definite crampi.

I crampi possono insorgere a qualsiasi età ed in qualsiasi momento della giornata, anche durante il sonno. Le statistiche affermano che gli episodi aumentano con l'avanzare dell'età.

Cause dei crampi

 I crampi sopraggiungono generalmente in seguito ad uno sforzo fisico intenso che comporta una carenza di sali minerali come magnesio, potassio, calcio, sodio.

I crampi possono essere provocati anche da traumi, malattie neurodegenerative, assunzione di determinati farmaci, variazioni locali del ph, mentre la medicina non ha ancora chiarito il ruolo dell'acido lattico nella contrazione involontaria dei muscoli.

In linea generale, i crampi sono provocati per la maggior parte da sforzi fisici particolarmente intensi o da traumi. Più difficilmente vengono provocati a causa di danni al motoneurone o all'assunzione prolungata di alcuni farmaci.

Sintomi dei crampi


Il crampo provoca contrazione involontaria del muscolo con dolore intenso. Nei casi più gravi il dolore persiste anche più di giorni .

I crampi possono essere prevenuti praticando una serie di allungamenti muscolari (stretching) prima dello sforzo fisico, reintegrando liquidi e sali minerali.

Il crampo può essere inoltre efficacemente contrastato tramite la contrazione del gruppo di muscoli antagonista a quello colpito.

Il trattamento dei crampi prevede inoltre la reintegrazione dei liquidi e sali minerali perduti durante lo sforzo (sul mercato sono presenti numerosi prodotti) e con impacchi caldi da applicare alla zona colpita.