media

Fermenti lattici in caso di diarrea: quando prenderli

Perché prendere i fermenti lattici in caso di diarrea 

I fermenti lattici in caso di diarrea sono una delle principali terapie per contrastare il fastidio, soprattutto se si tratta di un virus stagionale, associato anche a vomito e a forme di gastroenterite. L'unica soluzione quindi è alleviare il sintomo cercando di ristabilire la flora batterica intestinale. 

La diarrea può anche essere dovuta ad una intossicazione alimentare o a malattie croniche: anche in questi casi, nei quali è comunque necessario consultare il medico, una terapia a base di fermenti lattici è sempre indicata. 

Fermenti lattici in caso di diarrea: come agiscono 

I fermenti lattici in caso di diarrea, come detto, contribuiscono a riequilibrare la flora batterica intestinale, che è un ecosistema formato da circa 400/500 specie diverse di microrganismi. La flora agisce come una barriera difensiva e favorisce l'assorbimento delle sostanze nutritive dagli alimenti, ripristinando la normale funzione intestinale. 

I fermenti lattici possono anche essere arricchiti di sostanze dette “prebiotiche”, in grado di far crescere i batteri amici dell'intestino, o “probiotici”, organismi vivi che aiutano a ripopolare la flora batterica intestinale e vengono tipicamente assunti quando si verifica uno squilibrio. 

I fermenti lattici in caso di diarrea vanno assunti subito, durante la fase acuta, almeno due volte al giorno: anche quando il disturbo si attenua e scompare, è necessario continuare a prenderli per almeno una settimana. 

I fermenti vengono venduti in farmacia, come farmaci da banco senza ricetta, in diverse formulazioni: fermenti in bustine effervescenti, in tavolette, in pastiglie o in gocce.

Ogni prodotto presenta la sua posologia, ma in genere l'assunzione è consigliata almeno due volte al giorno e lontana dai pasti. 

Oltre ai fermenti lattici, in caso di diarrea è raccomandata una dieta a base di riso, patate e alimenti secchi come pane e cracker: importantissimo bere molta acqua per scongiurare la disidratazione, anche arricchita di sali minerali in apposite formulazioni.

 

 

 


Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento

L’ indirizzo email non può essere pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati*

CATEGORIE DEL BLOG