Categorie

Carenze di concentrazione, cosa sono

Le carenze di concentrazione comportano la mancata capacità di focalizzare su determinati obiettivi, come discorsi, libri, stimoli, concetti etc.

C'è da preoccuparsi?


Molte volte si tratta di un disturbo transitorio, da ricondurre per lo più a cause contingenti. Ad esempio, stress, ansia, jet lag, insonnia, abuso di alcol.

Più raramente della difficoltà di concentrazione sono responsabili malattie e dunque si presenta come sintomo: anemia, depressione, autismo, encefalite, morbo di Alzheimer, neoplasie.

Rimedi a carenze di concentrazione

Le carenze di concentrazione possono essere risolte grazie ad uno stile di vita sano. Evitare dunque abuso di alcol, mentre è consigliabile la pratica regolare di un'attività sportiva e di una dieta regolare, preferibilmente ricca di nutrienti che aiutino a superare il disturbo (Vitamine del gruppo B , B1, B2, B3, B5, B6, B8, B9, B12) .

Quali alimenti mangiare

Cereali integrali come farro, orzo, miglio, avena . Pesce. Frutta secca come mandorle, pistacchi, noci, nocciole. frutta di stagione. Bere molta acqua

Sul mercato sono inoltre presenti integratori a base di sostanze nootropiche che aiutano a rimediare al disturbo. Se il problema sussiste è consigliabile rivolgersi a un medico.