media

Soluzioni per controllare i valori dell'insulina in caso di obesità

Cosa succede quando i valori dell’insulina aumentano?

La glicemia alta è data da un'eccessiva concentrazione di glucosio nel sangue: la presenza del glucosio è regolata dall'insulina, che è un ormone prodotto dalle cellule del pancreas. Se l'insulina non è presente in quantità adeguata o se c'è qualcosa che fa resistenza alla sua attività, si verifica l'eccesso patologico del diabete.

Ecco perché è importante controllare i valori dell'insulina tramite una particolare analisi del sangue, detta curva insulinica: vengono fatti più prelievi nell'arco della giornata, in modo da controllare come cambia il valore dell'insulina prima e dopo i pasti.

Come controllare i valori dell’insulina

I pazienti in sovrappeso o obesi, in particolare chi ha un grosso accumulo di grasso a livello addominale, soffrono in genere di iperproduzione di insulina da parte del pancreas: questo avviene soprattutto in riposta a pasti ad alto contenuto di carboidrati come dolci, pane e pasta. L'eccesso di insulina è in questo caso la conseguenza di una “resistenza” a questo ormone che si genera in chi ha un'alimentazione ipercalorica: si tratta di una sorta di tentativo dell'organismo di proteggersi dall'obesità, neutralizzando l'azione di questo ormone ma il pancreas ne produce sempre di più, dando il via ad un circolo vizioso.

Questo rende anche più difficile la risposta del corpo ad una dieta a basso contenuto di carboidrati e fa avvertire alla persona obesa, per la quale già è difficile controllare la fame, un desiderio irrefrenabile di zucchero: eppure l'unica soluzione è una dieta low-carb, che deve interrompere questo meccanismo e riportare i valori di insulina a livello normale. 

Chi soffre di insulino-resistenza deve essere seguito da un medico specializzato in malattie metaboliche, che se necessario prescriverà medicinali per bloccare la produzione eccessiva di insulina.

È possibile contrastare la glicemia alta?

Per combattere i valori dell'insulina alti, il diabete e l'obesità è necessario condurre uno stile di vita il più possibile sano, con attività fisica adeguata e consumo ridotto di dolci, alcool e cibi ipercalorici. Esistono anche integratori che aiutano a regolare i livello di zucchero nel sangue: possono aiutare, soprattutto quando il problema non è ancora molto grave e il diabete di tipo 2 è agli esordi. Si tratta essenzialmente di integratori a base di sambuco, eucalipto ma anche di cromo picolinato, un micronutriente da cui è composto l’integratore Picocromo Super Concentrato, utile a regolare i livelli di glicemia e di colesterolo nel sangue. 


Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento

L’ indirizzo email non può essere pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati*

CATEGORIE DEL BLOG
nuovi prodotti